Mausoleo dei Plautii alle VillÆ: mercoledì 28 settembre passaggio di consegne

  • Mausoleo dei Plautii
    Mausoleo dei Plautii
  • Mausoleo dei Plautii
    Mausoleo dei Plautii
  • Mausoleo dei Plautii
    Mausoleo dei Plautii
  • Mausoleo dei Plautii
    Mausoleo dei Plautii
  • Mausoleo dei Plautii
    Mausoleo dei Plautii

Mercoledì 28 settembre alle ore 17.30 si è tenuto il passaggio di consegne di uno dei tesori archeologici di Tivoli, il Mausoleo dei Plautii, sito a Pontelucano. Al termine dei grandi lavori di restauro condotti dalla Soprintendenza sia all’interno che all’esterno, l’edificio entra nella piena disponibilità delle VillÆ, Istituto Villa Adriana e Villa d'Este, come già sancito dal DM n. 198 del 9 aprile 2016.

Un evento dal forte valore simbolico al quale hanno preso parte Andrea Bruciati, direttore dell’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – VillÆ, Lisa Lambusier, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma e per la provincia di Rieti, e la Consigliera delegata alla mobilità e infrastrutture della Città Metropolitana di Roma Capitale Manuela Chioccia. Presenti il Sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti, la Vicesindaca e Assessora ai Lavori pubblici Laura Di Giuseppe, e rappresentanti dell'Amministrazione comunale tiburtina: l'Assessora alle Società Partecipate Maria Rosaria Cecchetti, l'Assessora al Patrimonio Angela Dimiccoli, l'Assessore all'Ambiente Gianni Innocenti, la Consigliera del Sindaco per il quartiere di Villa Adriana, Pamela Corbo, la Presidente della Commissione Cultura Tiziana Ottaviano e la Consigliera del sindaco per i musei civici Maria Antonietta Tomei. Presente anche il Sindaco di Guidonia Montecelio, Mauro Lombardo.

L’archeologo Zaccaria Mari e l’architetto Sergio Sgalambro hanno illustrato i lavori di restauro e la valenza storica del complesso monumentale. Il Mausoleo dei Plautii è un monumento funerario databile all’età augustea. L’iscrizione più antica ricorda infatti M. Plauzio Silvano, console nel 2 a.C, insieme ad Augusto. Utilizzato anche dai discendenti, il mausoleo, un alto cilindro rivestito in travertino, ha oggi un aspetto profondamente mutato rispetto all’antichità per il fatto di essere stato trasformato nel Quattrocento in torre a protezione del vicino Ponte Lucano sull’Aniene.

Giuseppe Proietti, Sindaco di Tivoli:

"Ci troviamo in un sito emblematico, rappresentato, insieme all'antica locanda e al ponte romano, in tutte le stampe del Grand Tour. Un luogo che oggi, grazie al recente restauro, torna alla sua piena dignità. Questo passaggio di consegne aggiungerà un altro prezioso elemento alla lista di beni nella disponibilità delle Villae, insieme a Villa d'Este, Villa Adriana e al Santuario di Ercole Vincitore. Il passaggio rappresenta inoltre un ulteriore passo in avanti verso la fruibilità del Mausoleo da parte di cittadini e turisti. Ringrazio la Soprintendenza e tutti i tecnici che si stanno occupando di restituire alla nostra comunità questo gioiello. Un ringraziamento anche alla Consigliera delegata alla mobilità e infrastrutture della Città Metropolitana di Roma Capitale Manuela Chioccia che si è battuta per questo risultato".

Manuela Chioccia, Consigliera delegata alla mobilità e infrastrutture della Città Metropolitana di Roma Capitale Manuela Chioccia:

"Con la restituzione del Mausoleo dei Plautii alla cittadinanza viene incrementato il patrimonio artistico di una delle più rinomate aree archeologiche del territorio metropolitano. Il restauro del Mausoleo e dell'area circostante pone le premesse per la creazione di un parco archeologico che costituirà un importante valore aggiunto per il flusso turistico, valorizzando ulteriormente un territorio già attrattivo, il cui sviluppo rientra tra le priorità dell'ente metropolitano".

Andrea Bruciati, direttore dell’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – VillÆ:

"Con l'acquisizione del Mausoleo dei Plautii completiamo il puzzle dei beni nella disponibilità dell'Istituto Villa Adriana e Villa d'Este. Si tratta di un gioiello che vorremmo a tutti i costi restituire alla comunità, prendendocene cura nella maniera ottimale. Sappiamo che le aspettative sono alte e cercheremo, come sempre, di dare il massimo".

Lisa Lambusier, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma e per la provincia di Rieti:

"Le attività di recupero di successo, come quella che ha interessato il Mausoleo dei Plautii, sono sempre sinergiche. In questo caso, Ente e Istituzioni perseguono un obiettivo comune che è quello di restituire alla cittadinanza un'area finora nascosta e degradata, di altissima valenza storica e culturale, parte dell'identità del territorio. La prossima scommessa che ci troveremo di fronte sarà quella di rendere il bene visitabile al suo interno: una sfida su cui stiamo già iniziando a ragionare".

Mauro Lombardo, Sindaco di Guidonia Montecelio:

"Questo mausoleo non è solo la porta di Tivoli ma anche di Guidonia Montecelio. Rappresenta un patrimonio di tutta questa comunità. I lavori di restauro ed il passaggio di consegne all'Istituto Villa Adriana e Villa d'Este sono la prova di quanto l'impegno congiunto di Enti ed Amministrazioni premi il territorio. Da oggi la magnifica area del Mausoleo dei Plautii è più valorizzata e torna a vivere".